Legislazione

Questa raccolta comprende tutta la legislazione in materia di usura bancaria e anatocismo.


Legge del 27 dicembre 2013, n. 147 – Comma 629 (Anatocismo) (Estratto della Legge di Stabilità del 2014) All’articolo 120 del testo unico di cui al decreto legislativo 1º settembre 1993, n. 385, il comma 2 è sostituito dal seguente: «2. Il CICR stabilisce modalità e criteri per la produzione di interessi nelle operazioni poste in essere nell’esercizio dell’attività bancaria, prevedendo in ogni caso che: nelle operazioni in conto corrente sia assicurata, nei confronti della clientela, la stessa periodicità nel conteggio degli […]

Legge del 27 dicembre 2013, n. 147 (Estratto)


Legge “Anti-Usura” del 7 marzo 1996, n. 108 (Estratto) Articolo 1 L’articolo 644 del codice penale è sostituito dal seguente: “ART. 644 – (Usura). Chiunque, fuori dei casi previsti dall’articolo 643, si fa dare o promettere, sotto qualsiasi forma, per sé o per altri, in corrispettivo di una prestazione di denaro o di altra utilità, interessi o altri vantaggi usurari, è punito con la reclusione da uno a sei anni e con la multa da lire sei milioni a lire trenta milioni. […]

Legge “Anti-Usura” del 7 marzo 1996, n. 108


Interpretazione autentica della legge 7 marzo 1996, n. 108, recante disposizioni in materia di usura Entrata in vigore del decreto: 31-12-2000. Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 28 febbraio 2001, n. 24 (in G.U. 28/02/2001, n.49). Articolo 1 Ai fini dell’applicazione dell’articolo 644 del codice penale e dell’articolo 1815, secondo comma, del codice civile, si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, indipendentemente dal momento […]

Decreto Legge del 29 dicembre 2000, n. 394



Articolo 1815. Salvo diversa volontà delle parti, il mutuatario deve corrispondere gli interessi al mutuante. Per la determinazione degli interessi si osservano le disposizioni dell’Articolo 1284. Se sono convenuti interessi usurari (Cod. Pen. 644 e seguenti), la clausola è nulla e gli interessi sono dovuti solo nella misura legale (1284, 1419; att. 185).

Codice Civile: Articolo 1815